All’interno di Assogomma operano diversi Gruppi merceologici e funzionali finalizzati a cogliere al meglio le specifiche esigenze sia produttive che di business.

Gruppi Merceologici di Assogomma

Breve sintesi

È il Gruppo storico di Assogomma che opera dalla sua costituzione. Svolge attività tecnica, statistica, normativa/legislativa, business, rappresentanza/lobby, comunicazione istituzionale, internazionale, ecc.

È articolato al suo interno in numerosi Gruppi di lavoro creati appositamente per interfacciare le diverse aree di interesse, alcune strutturali, altre in funzione delle esigenze che mano a mano emergono.

Oltre ai Gruppi di lavoro interni vengono seguiti attivamente i lavori in ambito di ETRMA e più specificatamente del Gruppo di lavoro (ETICA) che coniuga la presenza di tutte le Aziende produttrici di pneumatici, con almeno un’attività produttiva in Europa, con le Associazioni di categoria che li rappresentano a livello nazionale.

Da oltre 20 anni il Gruppo ha registrato il logo “Pneumatici sotto controllo” che contraddistingue le attività svolte a favore della sicurezza stradale e dell’ambiente. Nello specifico sito pneumaticisottocontrollo.it, che si rivolge agli operatori del settore, alle Istituzioni e a un pubblico generalista, sono riportate progressivamente le azioni di comunicazione svolte e i relativi risultati.

Vai al sito

Il Gruppo nato nel 1986 svolge attività statistica congiunturale, tecnica, marketing, rappresentanza ed internazionale.

Al suo interno operano:

il Gruppo di Pilotaggio costituito dagli Amministratori delle Aziende associate che definisce le linee direttrici delle attività ed affronta principalmente le tematiche inerenti il business;

Il Gruppo tecnico che segue tutta l’attività normativa che viene svolta a livello nazionale (UNI/CIG), europeo (CEN), internazionale (ISO), ecc. avvalendosi anche di una collaborazione esterna.

Il Gruppo è nato nel 2003 per iniziativa di un numero ristretto di Imprese e nel corso degli anni si è ampliato in relazione alla crescente importanza che riveste la lavorazione in outsourcing dei semilavorati.

L’attività del Gruppo si è inizialmente concentrata su indagini congiunturali, statistiche e normativa tecnica. Più recentemente l’attività si è focalizzata sulla classificazione delle sostanze e preparati, sugli impatti derivanti dal Reach e più in generale su tematiche che attengono a salute, sicurezza e ambiente.

Di particolare rilievo lo studio sulla classificazione CLP delle mescolanze, in relazione alle normative Seveso e ADR che ha confermato l’esclusione delle stesse da tali ambiti.

Il Gruppo costituito da oltre 30 anni svolge attività statistica congiunturale, tecnica, ambientale, di marketing, di rappresentanza ed internazionale.

Si riunisce periodicamente in relazione a esigenze specifiche per interpretare e implementare legislazioni che abbiano impatto diretto sul settore (ad esempio l’etichettatura degli imballaggi), normativa tecnica specifica e le Raccomandazioni per la scelta, lo stoccaggio e l’uso corretto dei nastri autoadesivi di diversa natura.

Partecipa alla definizione della normativa di riferimento dei nastri autoadesivi per uso elettrico nell’ambito di IMQ, seguendo la Commissione Tecnica specifica che tra l’altro monitora il mercato.

Aderisce e partecipa ad Afera, l’Associazione Europea dei fabbricanti di nastri autoadesivi.

Gruppi Funzionali di Assogomma

Breve sintesi

È uno dei Gruppi più recentemente costituiti. Nasce nel 2011, dalla necessità di interfacciare le specifiche attività svolte in ambito ETRMA.

Il Gruppo ha accresciuto in questi anni il numero delle Aziende partecipanti ed oggi rappresenta un riferimento per affrontare i cambiamenti normativi che avvengono pressoché quotidianamente. Questo ad esempio è il caso della classificazione e delle restrizioni delle sostanze e relativi preparati.

Nel corso degli anni sono stati creati un servizio di help desk ed una attività customizzata che consente alle Imprese di essere puntualmente informate sulle evoluzione delle loro sostanze impiegate rispetto alle numerose normative che regolano la classificazione e le restrizioni.

L’argomento riveste carattere di priorità per molte Aziende che producono articoli tecnici. Si tratta di un mercato di nicchia che comunque coinvolge centinaia di imprese che purtroppo non ha una normativa europea armonizzata e quindi si deve interfacciare con quelle specifiche di ciascun Paese. Tutto ciò produce, non solo inefficienze, ma anche fenomeni di competitività all’interno dell’Unione Europea che penalizzano le produzioni nazionali.

Il Gruppo da tempo chiede a livello europeo una normativa unica ed a livello nazionale un automatico recepimento delle sostanze già ammesse negli altri Paesi per gli stessi impieghi.

L’attività tecnica, ma con forti risvolti di rappresentanza sta cominciando a dare i primi frutti con aperture sia in ambito europeo che nazionale. Di recente è stato avviato il lavoro per la stesura di Linee Guida operative relativamente all’applicazione dei principi GMP (Good Manufacturing Practices) alla produzione di articoli in gomma destinati al contatto con alimenti, che verranno inserite nelle Linee Guida ufficiali dell’Istituto Superiore di Sanità (CAST).

Il mercato degli articoli in gomma destinati al contatto con acqua potabile affronta difficoltà simili a quello del contatto con alimenti poiché mancano regole comuni europee e la normativa nazionale è ormai datata.

Il Gruppo, di cui fanno parte una ventina di Imprese, si interfaccia anche con l’Associazione europea ETRMA, promuovendo l’adozione di una normativa comune europea: un obiettivo ambizioso, ritenuto in passato difficile da raggiungere, ma verso il quale si potrebbero aprire alcune possibilità a seguito della riforma della Direttiva europea sulla qualità dell’acqua potabile.
Inoltre, di recente è stato avviato un processo di riforma della normativa nazionale e l’Associazione ha assunto la segreteria del tavolo di lavoro specifico per i materiali in gomma. Grazie al coinvolgimento delle Aziende del “Gruppo Prodotti in gomma a contatto con acqua potabile” è stato possibile produrre tempestivamente i materiali tecnici di supporto richiesti dalle Istituzioni.

È stato ricreato nel 2013 il Comitato Tecnico Scientifico che, come in passato, rappresentava il punto di riferimento della filiera gomma per orientare le attività di natura tecnica con particolare riguardo a quelle inerenti la formazione e l’informazione tecnica.

Vi partecipano una quindicina di rappresentanti dell’intera filiera, ovverosia produttori di articoli in gomma, semilavorati, materie prime, macchine, ma anche laboratori, Associazioni ed Enti fieristici.

Le news di Federazione Gomma Plastica

Annullata la classificazione del biossido di titanio come sospetto cancerogeno per inalazione

Annullata la classificazione del biossido di titanio come sospetto cancerogeno per inalazione

Osservatorio Internazionale Prezzi Materie Prime Plastiche – 23 novembre 2022

Osservatorio Internazionale Prezzi Materie Prime Plastiche – 23 novembre 2022

Quotazioni medie settimanali dei principali gradi di gomma naturale 
(da lunedì 14 a venerdì 18 novembre 2022)

Quotazioni medie settimanali dei principali gradi di gomma naturale (da lunedì 14 a venerdì 18 novembre 2022)